banner CCIAA diritto annuale 220x200

Progetto Made in Italy - Eccellenze in digitale

IC FE banner payoff2 160x70Codice Univoco dell'Ente: UFPXFS

LogoAreaAmbiente

 

Sportello Energia

Seguici su Facebook

ROAD-NS

links

Link al sito di Promocamera

Siti delle Associazioni di categoria della provincia di Sassari

 Pagina Ufficiale Assonautica Nord Sardegna

Unimercatorum

Google+

 
Home
In Primo Piano
MECCATRONICA: prorogato al 4 gennaio 2023 il termine per l’adeguamento dei requisiti richiesti per l’esercizio dell’attività

La legge n. 224/2012 (entrata in vigore il 5 gennaio 2013) ha modificato la legge 122/1992 introducendo la sezione di "meccatronica" in sostituzione delle precedenti sezioni di "meccanica e motoristica" ed "elettrauto", che sono state quindi accorpate.
Le imprese che prima del 05/01/2013 erano già iscritte ed abilitate alle singole attività di meccanica e motoristica oppure a quella di elettrauto possono proseguire le rispettive attività per ulteriori cinque anni fino al 04/01/2023 (termine prorogato con la Legge di bilancio n. 205 del 27/12/2017).
Entro tale termine i soggetti preposti alla gestione tecnica di tali imprese, se non sono in possesso di altri requisiti tecnico – professionali (art. 7, comma 2, lettera A) e C) della L. 122/1992), devono frequentare con esito positivo un apposito corso professionale regionale integrativo e relativo all'abilitazione non posseduta. In mancanza di regolarizzazione, decorso il termine previsto dalla normativa, il soggetto non può più essere preposto alla gestione tecnica dell'impresa.
Le imprese già iscritte e abilitate ad entrambe le sezioni (meccanica e motoristica ed elettrauto) prima del 05/01/2013 sono invece abilitate di diritto all'attività di meccatronica.
La legge n. 224/2012 prevede inoltre la possibilità che il soggetto preposto alla gestione dell'attività di meccanica e motoristica o di elettrauto che alla data del 05/01/2013 abbia compiuto 55 anni (sia quindi nato entro il 04/01/1958) possa proseguire tali attività fino al compimento dell'età prevista per il conseguimento della pensione di vecchiaia.

 
Alternanza scuola-lavoro: voucher per le imprese - 1° edizione

Logo bando alternanza 2La Camera di commercio di Sassari, al fine di favorire l'adesione delle micro, piccole e medie imprese ai percorsi di alternanza, ha previsto l'attribuzione di voucher a favore delle imprese ospitanti iscritte al Registro Imprese di Sassari ed al Registro nazionale di alternanza scuola-lavoro.
L'Ente prosegue in tal modo l'azione a sostegno dell'incontro tra domanda e offerta di formazione e lavoro - alla luce anche delle nuove competenze attribuite dalla legge di riforma al sistema camerale in materia di orientamento al lavoro e alle professioni - destinando un fondo di 45.000,00 euro per il 2017 a copertura del bando in oggetto.
Il bando, elaborato d'intesa fra le quattro Camere di commercio della Sardegna prevede il riconoscimento, tramite una procedura a sportello, di un contributo a fondo perduto a favore dell'impresa ospitante di euro 500,00 per la realizzazione di un percorso di alternanza con l'inserimento di uno studente, e di euro 700,00 per l'inserimento di due o più studenti. E' inoltre prevista la possibilità, per le imprese, di presentare più domande che abbiano ad oggetto distinti progetti di alternanza, ma, in questo caso si concorrerà per un importo pari al 40% del contributo iniziale.
Le domande posso essere presentate, tramite pec, all'indirizzo di posta elettronica certificata Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , a partire dalla data di pubblicazione del presente bando sino al 30/07/2018 utilizzando la modulistica apposita. I percorsi dovranno essere riferiti ad un periodo compreso tra l'apertura dell'anno scolastico 2017/2018 e terminare entro il 30/09/2018, e dovranno essere rendicontati (vedi modulistica) entro il 30/09/2018.
Per ulteriori indicazioni si prega di prendere visione del bando di seguito pubblicato.

 
Elenco Produttori e Utilizzatori di Sottoprodotti

sottoprodottiSulla Gazzetta ufficiale del 15 febbraio 2017 è stato pubblicato il Decreto ministeriale 13 ottobre 2016, n. 264, Regolamento recante Criteri indicativi per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti.
Il Regolamento intende indicare alcune modalità con le quali il detentore può dimostrare che sono soddisfatte le condizioni generali di cui all'articolo 184-bis del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e quindi la sussistenza dei requisiti sostanziali per qualificare un residuo come sottoprodotto e non come rifiuto.
In considerazione dei molteplici quesiti su diversi profili interpretativi, il Ministero dell'Ambiente ha emanato una circolare esplicativa in materia di sottoprodotti, fornendo alcuni chiarimenti al fine di consentire una uniforme applicazione del provvedimento.
Il provvedimento non innova la disciplina sostanziale generale del settore (art.184-bis del D.lgs 152/2006) e non è vincolante: è lasciata all'operatore la possibilità di scegliere mezzi di prova individuati in autonomia, e diversi da quelli previsti dal Regolamento.
L'articolo 10 del Regolamento prevede l'istituzione un elenco accessibile via telematica al quale possono iscriversi (non si tratta di un obbligo) produttori ed utilizzatori di sottoprodotti e la finalità di tale elenco (che non ha alcun valore abilitativo) è quella di rappresentare uno strumento di trasparenza per facilitare gli scambi.

Leggi tutto...
 
SISTRI: consegna dei dispositivi USB

sistri2.JPGLa Camera di Commercio di Sassari ha attivato la procedura per il rilascio dei dispositivi USB per le imprese del Nord Sardegna iscritte al SISTRI.
La consegna dei dispositivi avverrà presso la sede centrale di Sassari, via Roma 74 – 2° piano Uff. Ambiente e presso la sede distaccata di Olbia, Via Capoverde, angolo Via Seychelles, Zona Industriale settore 4, c/o Delta Center. Sarà cura della Camera di Commercio di Sassari convocare le Imprese per appuntamento.
Il ritiro dei dispositivi dovrà essere effettuato dal legale rappresentante dell'impresa o da un suo incaricato.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 2

impresa.italia.it

Guida interattiva adempimenti societari    Tutto su Startup e PMI innovative

Contratti di rete      Registro ImpreseScuola-Lavoro

Banner
Banner

linea_amica